Rubrica “Lunedì al femminile”: QUANDO LA MESTRUAZIONE NON ARRIVA

Condividi sui tuoi social

Eccoci giunte al trentaseiesimo appuntamento della rubrica “Lunedì al femminile”, che esce ogni primo lunedì del mese.
Nei mesi scorsi abbiamo parlato di dismenorrea, ossia di mestruazioni dolorose e di cosa ci suggerisce la medicina cinese per alleviare il dolore in base alla causa, compreso l’automassaggio. Ed oggi vorrei parlare di amenorrea, ossia dell’assenza delle mestruazioni. Ovviamente ci sono periodi della vita della donna nei quali la mancanza del flusso mestruale è fisiologica, come durante la gravidanza, l’allattamento e la menopausa, ma al di fuori di questi casi, denota che ci sono fattori che stanno interferendo con il normale fluire del sangue.

Ci sono due tipi di amenorrea:

  • amenorrea primaria: quando la donna non ha mai avuto un ciclo mestruale pur essendo in fase fertile, e spesso è determinata da malformazioni congenite che impediscono a priori la fuoriuscita del sangue, quindi in questo caso è necessario un intervento chirurgico;
  • amenorrea secondaria: quando la donna ha avuto cicli mestruali ma essi hanno subito un’interruzione per almeno tre mesi.

In medicina cinese da molti secoli l’amenorrea viene chiamata bijing, che significa “flusso chiuso”, ma nei testi cinesi più antichi si usavano termini come “il mestruo che non viene” o “sangue seccato”, oppure “donna che non ha la luna” o “il fatto della luna che non giunge”, ricordandoci così ulteriormente la connessione delle mestruazioni con le fasi lunari.
La medicina cinese considera diverse cause, ma semplificando molto potremmo ridurre a due cause principali, il Vuoto e il Pieno.

Nelle forme di amenorrea da Vuoto, alcuni sintomi possono essere magrezza, debolezza degli arti, dolenzia lombare, pelle secca, labbra pallide, affaticamento psicofisico, insonnia, palpitazioni, vertigini, sudorazione notturna, …
E le cause dell’amenorrea da Vuoto possono essere l’eccessivo lavoro senza adeguato recupero, una vita sessuale troppo intensa, l’esercizio fisico eccessivo, un numero esagerato di parti o aborti, tristezza, scarsa alimentazione, forti perdite di sangue durante il parto, una debolezza ereditaria del Rene, …

Nelle forme di amenorrea da Pieno, invece, alcuni sintomi possono essere gonfiore e dolore al basso addome, oppressione al petto, dolore costale, …
E le cause dell’amenorrea da Pieno possono essere stress e agitazione protratti nel tempo, esposizione al freddo e all’umidità, consumo di cibi e bevande fredde, obesità, …

Ovviamente, sarebbe bene fare una diagnosi energetica precisa, in modo da identificare la causa e i principi terapeutici, oltre che la terapia più adeguata e il tipo di alimentazione consigliata.
A volte succede che in occasione di importanti e improvvisi cambiamenti dell’ambiente o delle circostanze di vita, come ad esempio viaggi, modificazioni significative dell’alimentazione o stati emotivi particolari, il flusso mestruale si interrompa per uno o due mesi. In questi casi, se non ci sono altri sintomi, non è necessaria una terapia e il flusso mestruale si ripristinerà da solo; però è bene portarvi attenzione se ci sono altri sintomi o se l’interruzione del flusso comincia a prolungarsi oltre i tre mesi, in quanto più è recente e più il recupero è rapido. Infatti, se l’amenorrea è di lunga durata, gli stessi organi della riproduzione possono essere danneggiati, e di conseguenza il recupero diventa indubbiamente più lento.

Ahava, Francesca Zangrandi

PS. Il prossimo appuntamento di questa rubrica sarà il primo lunedì di gennaio, ma se nel frattempo vuoi rimanere aggiornata sui vari articoli che pubblico sul blog puoi iscriverti alla newsletter, mettere “Mi piace” alla pagina Facebook, seguirmi su Instagram, iscriverti al canale YouTube e/o al canale Telegram. E se invece credi che questo articolo possa interessare a qualcuno di tua conoscenza, puoi condividerlo. Grazie di cuore!

Isciviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti

Altri post

notizie

Luna piena in Leone 2023

Domani sera la Luna raggiungerà la sua massima espansione nel Leone, segno che rappresenta il Re forte e coraggioso che esprime sé stesso e la

notizie

Primo quarto lunare in Toro 2023

Domani pomeriggio si perfezionerà il primo quarto lunare nel segno del Toro.Da una parte la Luna in Toro e dall’altra il Sole in Acquario: il