Primo quarto lunare in Capricorno

Condividi sui tuoi social

La Luna sta transitando nel segno del Sagittario, ma domani notte si perfezionerà il primo quarto lunare nel segno del Capricorno.
Da una parte la Luna in Capricorno, segno di Terra, e dall’altra il Sole in Bilancia, segno d’Aria: da una parte tenacia, determinazione e pragmatismo che invitano a lavorare con massima efficienza per raggiungere l’obiettivo prefissato; e dall’altra equilibrio, etica e senso di giustizia che stimolano la capacità umana di relazione e scambio.

Capricorno e Bilancia sono entrambi segni cardinali, ossia danno il via a nuove stagioni (nell’emisfero nord il Capricorno segna l’inizio dell’inverno e la Bilancia l’inizio dell’autunno). I segni cardinali invitano a realizzare un’azione: hanno una visione chiara di ciò che vogliono conquistare e agiscono per raggiungere i loro obiettivi; ma mentre la Bilancia cerca di farlo insieme a qualcun altro, il Capricorno è più portato a fare il viaggio da solo.
I segni cardinali potremmo considerarli degli iniziatori, capaci di trasformare un’idea in azioni concrete, e quindi portati a prendere in mano la loro vita. Ma mentre la Bilancia tende ad agire nel presente con lo sguardo al futuro, il Capricorno prende in considerazione anche il passato.

La Luna è congiunta con l’asteroide Medusa, che si trova ancora al grado zero del Capricorno.
Nel mito, Medusa era una delle Gorgoni, e la sua testa anguicrinita era capace di impietrire chi la guardasse; ma Medusa inizialmente non era così, anzi, aveva molti aspiranti pretendenti, però fu violentata da Poseidone (Nettuno) nel tempio di Atena, e quest’ultima si infuriò, tanto da trasformare i capelli di Medusa in serpenti e rendere il suo volto così terrificante da pietrificare chi la guardasse. In astrologia, Medusa rappresenta il punto della vita in cui si pagano le scelte sbagliate e in cui si può continuare a commettere lo stesso errore se non si impara la lezione. Ma allo stesso tempo ci impulsa ad attraversare la vita alla ricerca della verità. Ed essendo il Capricorno uno dei segni legati al karma, è come se in qualche modo ci invitasse a sistemare il passato, chiudendo con ciò che non è più necessario o funzionale, e aprendoci a nuove possibilità.

Il Sole invece è congiunto a Venere, che è entrata nel proprio domicilio (governa il segno della Bilancia).
Sappiamo che Venere ci parla di relazioni, ma non solo affettive. Infatti, il suo campo abbraccia anche le relazioni di amicizia, di collaborazione professionale, i contratti, gli accordi, … Quindi è come se ci invitasse ad andare incontro all’altro, provando a fargli spazio nella nostra vita; a trovare un accordo dove possibile.

E in opposizione alla Luna troviamo l’asteroide Pallas nel segno del Cancro, formando una T quadrata il cui apice è il Sole in Bilancia.
Pallade Atena è nata letteralmente dalla testa di suo padre, Zeus (Giove), quindi è molto mentale, si concentra su un pensiero, un’idea, e in modo ostinato la persegue fino alla sua piena comprensione e attuazione. Ma ora si trova in Cancro, segno d’Acqua che ci immerge nelle nostre emozioni più primitive, aumentando la nostra sensibilità e portandoci a contattare la nostra anima.

Come se volesse ricordarci che sì la Bilancia ci invita a fare spazio all’altro, ma che la nostra casa è dove si trova il nostro cuore; e se il nostro cuore ci dice che non sta bene in una situazione o relazione, è bene allontanarsi. Dopotutto, anche Giove e Chirone in Ariete ci stanno ricordando che non dobbiamo dimenticarci dell’“io sono”, della nostra unicità.

Ahava, Francesca Zangrandi

Isciviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti

Altri post