Luna piena in Vergine 2020

Condividi sui tuoi social

Domani la luna sarà piena nel segno della Vergine, e sarà una superluna ossia si troverà al perigeo, il punto più vicino alla Terra. Questo significa che la sua influenza la sentiremo forte e chiaro; le maree saranno molto attive, e pure quelle emozionali.
Il segno della Vergine governa l’addome e l’intestino. Le medicine tradizionali hanno sempre considerato l’intestino fondamentale per la nostra salute, e per la Medicina Tradizionale Cinese l’intestino separa il puro dall’impuro; in effetti, la Vergine seziona, analizza, separa, esamina, classifica per conservare solo ciò che è veramente importante.
Il segno dei Pesci (in cui si trovano il Sole e Nettuno) è un segno liminale, chiude un ciclo e allo stesso tempo mette le basi per il nuovo che si aprirà; è il segno del “non ancora”: la natura si sta risvegliando, ma si trova nel passaggio che precede la nascita, nel momento in cui il seme sepolto sottoterra completa la sua trasformazione, quindi possiamo dire che è legato alla metamorfosi.
Di conseguenza, stiamo vivendo un momento di grande transizione, e questa luna ci spinge a fare pulizia, separando ciò che ci nutre da ciò che ci appesantisce, e ci invita a tirare il vecchio, ciò che non ci serve più, e a cambiare la nostra vita, conservando solo ciò che veramente ci nutre, ci fa star bene e ci aiuta a far brillare la nostra anima.
Il segno dei Pesci rappresenta l’infinito, è imprevedibile, sfuggente ed estatico, mentre il segno della Vergine rappresenta i dettagli, è scrupoloso, analitico e focalizzato, quindi questi due segni mettono in mostra le divisioni, anche in noi, ma allo scopo di riunificarci interiormente e trovare un equilibrio tra concretezza e spiritualità, imparando ad integrare ragione e sentimento, realtà e sogno, materia e spirito, conscio e inconscio.
Il segno della Vergine è governato da Mercurio, e il segno dei Pesci è governato da Nettuno. In Astrosofia i pianeti sono stati associati ai principali chakra: Mercurio è associato al primo chakra e Nettuno al settimo, e questi due chakra sono gli unici (nel sistema dei sette chakra principali) che non hanno contemporaneamente direzione frontale e dorsale, ma sono congiunti da un’unica linea eterica che unisce la sommità del capo con la zona genitale, attraversando tutti gli altri chakra.
Giusto a metà di questa linea eterica, si trova il quarto chakra, il chakra del cuore, la sede dell’energia divina della corona e dell’impulso vitale proprio della zona genitale, il luogo che unisce le forze provenienti da sopra e da sotto, dall’interno e dall’esterno; è quindi il luogo dove materiale e spirituale si incontrano.
Questo chakra è considerato la porta d’accesso dell’anima e qui ha origine ogni forma d’amore, quindi prendiamoci il tempo per meditare ed entrare in connessione con questo centro energetico.
Ma cos’è l’energia del cuore? Se lo chiedessimo a un poeta, probabilmente direbbe “l’amore”. Se lo chiedessimo a qualcuno che medita, probabilmente direbbe “l’accettazione”. E se lo chiedessimo a un filosofo o studioso di metafisica, probabilmente direbbe “il vuoto”.
E in effetti quest’ultima definizione specifica bene anche la dimensione dell’amore incondizionato, che è una qualità del cuore spirituale: non c’è bisogno di lottare, sforzarsi, preoccuparsi, affliggersi; non c’è bisogno di condannare, giudicare, approvare, perfezionare; tutto è come dev’essere.
Quindi contattiamo il nostro cuore e apriamoci all’alchimia dell’amore. L’amore è in grado di spalancare l’universo: è una forza unificatrice, ci aiuta a percepire il mondo nella sua unità, comprendendo che non esistono limiti, che tutti siamo fatti della stessa essenza e che l’amore è connessione profonda che ci unisce tutti quanti.
Pertanto, apriamoci all’alchimia dell’amore e permettiamo all’amore di aprire il nostro cuore, che di sicuro ci aiuterà ad affrontare in modo più equilibrato questo momento di transizione e cambio di coscienza.
Buona luna piena, Francesca Zangrandi

Isciviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti

Altri post

notizie

Primo quarto lunare in Scorpione

Domani si perfezionerà il primo quarto lunare, che si verifica quando la Luna forma una quadratura con il Sole. Da una parte la Luna in