Close

11 Novembre 2019

Luna piena in Toro

Domani sarà luna piena nel segno del Toro: la Luna in Toro ci spinge a soddisfare il bisogno di sicurezza, e rimanere ancorati alla nostra routine quotidiana e alle nostre abitudini consolidate ci dà piacere; il bisogno di armonia domina, così come un forte senso della famiglia e della tradizione, denotando un temperamento conservatore.
Ma il Sole in Scorpione è trasformatore: ci spinge all’anticonformismo creativo, alla ricerca dell’inconsueto, del nuovo, dell’impensato. Quindi questo momento ci sta chiedendo di integrare gli opposti in noi stessi e stare comodi nell’incomodità, comprendendo che l’instabilità che percepiamo a livello energetico è in realtà un’opportunità per metterci in discussione.

Infatti, sappiamo che in ogni cultura è stato dato un nome ad ogni luna in base all’energia che porta, e per alcuni questa è la “luna della nebbia”, ossia la luna che ci chiede di affidarci a ciò che gli occhi non possono vedere: con Samhain siamo entrati nel periodo oscuro dell’anno, e quando tutto è oscuro dobbiamo utilizzare occhi diversi per vedere (l’intuizione, il cuore, la pancia…) ed esser fiduciosi che la luce è lì, oltre l’oscurità, oltre la nebbia, anche se i nostri occhi non possono vederla.

Le tematiche legate al segno zodiacale del Toro sono il valore che diamo alle cose, l’autostima, la capacità di creare reddito, l’abbondanza, il sentire che meritiamo qualcosa di meglio. E con la luna piena raccogliamo i frutti di ciò che avevamo piantato sei mesi fa con la luna nuova nello stesso segno: già allora avevamo iniziato a lavorare sull’idea di merito, meditando su quanto ci sentivamo meritevoli di essere abbondanti, di essere amati, di avere il meglio nella vita (non solo a livello economico, ma a tutti i livelli).
Cos’è cambiato in questi sei mesi? Ci sentiamo più comodi con queste tematiche o ci sono ancora delle paure? In qualche modo ci stiamo sabotando in alcuni di questi temi?

Lo Scorpione ci aiuta ad andare in profondità, a vedere le paure e le resistenze, e la paura più grande del Toro è il non avere a sufficienza. Se non ci permettiamo di sentire e percepire in profondità, neghiamo alla nostra anima di fare un cambiamento interno assolutamente necessario per accompagnare il cambiamento esterno che tanto desideriamo.
Quindi guardiamo quali sono le paure che ancora abbiamo e poi lasciamole andare, aprendoci a ricevere l’abbondanza, tanto economica, che emotiva e spirituale.

Buona luna piena, Francesca Zangrandi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. - Utilizamos cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios y experiencia de usuario. Si continúas navegando estás aceptando su uso. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi