Close

25 Novembre 2019

Luna nuova in Sagittario 2019

Domani ci sarà luna nuova: il Sole e la Luna si troveranno entrambi nel segno del Sagittario, il segno che ci chiede di lavorare la maestria che abbiamo appreso con il segno dello Scorpione e con le varie morti che abbiamo sperimentato; infatti, il motto chiave dello Scorpione è “io rinasco”, mentre quello del Sagittario è “io comprendo”.
Quindi ci invita a fare un lavoro introspettivo, cercando di portare chiarezza in tutto ciò che finora non abbiamo compreso appieno e di capire quali sono i nostri veri desideri. Il tutto supportato anche da Marte in Scorpione, che ci spinge a lottare per tirar fuori la nostra verità e a trovare il coraggio di apportare i cambiamenti necessari alla nostra vita.

La figura mitologica che rappresenta il Sagittario è il centauro, metà uomo e metà cavallo, raffigurato nell’atto di lanciare una freccia verso il cielo: quella freccia è puntata verso l’alto, verso un punto lontano, verso un obiettivo, denotando il desiderio di evoluzione che è in ciascuno di noi e l’ambizione che ci indirizza sempre verso nuove mete; ma mentre la parte umana si dirige verso un obiettivo, la parte animalesca rimane ben radicata a terra, mantenendo un legame con il mondo materiale (che è la parte essenziale dell’esperienza umana) e ricordandoci che istinto e ragione possono trovare un equilibrio.
Il Sagittario è l’ultimo segno dell’elemento Fuoco, ma il suo fuoco non è quello impetuoso dell’Ariete, interessato alla conquista, e non è nemmeno il fuoco radioso e forte del Leone, intento alla magnificenza dell’io; nel fuoco del Sagittario prevalgono l’iniziativa dell’Ariete e il coraggio del Leone, ma è un fuoco meno materiale e più spirituale, che porta all’illuminazione.

Il nuovo ciclo lunare che inizierà domani da alcuni viene chiamato “la luna della quercia”: la quercia non deve la sua vita solo alla chioma, ma anche alla profondità delle sue radici, ricordandoci così che è nel buio che nasce la vita, nelle profondità del grembo di Madre Terra. Quindi questa luna ci porta ad ampliare lo sguardo sulla nostra vita, andando allo stesso tempo a vedere le nostre profondità, ossia le nostre emozioni, le nostre paure e vulnerabilità, accogliendole, prendendocene cura e riconoscendo il valore e la bellezza nella nostra totalità.

Per gli Indiani d’America la Madre Clan di questo ciclo lunare è Offre Ringraziamento, la quale ci insegna a ringraziare per l’abbondanza di cui abbiamo bisogno ancor prima che arrivi, a far spazio per riceverla e a celebrare ogni vittoria (nostra o di altri) con gioia. Inoltre, ci ricorda di essere grati per le sfide che affrontiamo, perché ci insegnano a sviluppare la nostra forza interiore.
Infine, ci istruisce sul valore del dare e del ricevere, insegnandoci ad essere grati sia per quanto possiamo donare che per ciò che riceviamo, portandoci quindi ad aprire il cuore e continuare così il processo di guarigione.

È giunto il momento di manifestare la nostra personale verità, quindi affidiamoci completamente all’ignoto, abbracciandolo, fiduciosi che nel nostro profondo sappiamo benissimo cos’è il meglio per noi.
Buona luna nuova, Francesca Zangrandi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. - Utilizamos cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios y experiencia de usuario. Si continúas navegando estás aceptando su uso. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi