Condividi sui tuoi social

Agosto è iniziato con un plenilunio in Acquario e si conclude con un altro plenilunio. Infatti, stanotte la Luna raggiungerà per la seconda volta la sua massima espansione, stavolta nei Pesci, l’ultimo segno dello zodiaco, quello che chiude un ciclo e ne riapre un altro, o meglio ne pone le basi e i presupposti.

A ricordarci che segna un passaggio da una fase all’altra, chiudendo un ciclo e riaprendone un altro, c’è anche la rappresentazione grafica del segno zodiacale dei Pesci, la quale è formata da due pesci che si muovono in direzioni opposte, che potrebbero rappresentare passato e futuro, come se volesse purificare gli eventi che abbiamo vissuto nei mesi scorsi e allo stesso tempo ci portasse a sentirci pronti per trasformare qualcosa o accogliere qualcosa di nuovo.
Come ultimo segno dello zodiaco, i Pesci ci insegnano ad arrenderci all’ignoto, a fonderci con qualcosa di più grande di noi, con il divino. L’Acqua rivela dentro di noi tutto il mondo del sentire e ci chiede di avere fede: la parola “fede” deriva dal greco “pìstis” e si riferisce a colui che ha fiducia, che confida, che si affida, quindi il motto potrebbe essere “Lanciati, e la rete apparirà”, ossia ci invita a fare il salto che desideriamo, avendo fiducia nel fatto che saremo sostenuti.

Il segno dei Pesci è quello più spirituale dello zodiaco e la sua energia ci ricorda che siamo esseri spirituali in forma umana. Lavorando con l’energia dei Pesci, abbiamo l’opportunità di andare oltre gli aspetti superficiali della vita e di aprirci a qualcosa di molto più sostanziale, comprendendo che tutto ciò che accade è veramente destinato ad accadere.
Quindi questo plenilunio ci incoraggia a portare la nostra consapevolezza a un altro livello, offrendoci l’opportunità di liberare le energie che ci distraggono o ci fanno dimenticare il nostro potenziale, ed elevandoci al di sopra delle nostre esperienze per sentire la vastità del nostro potenziale. Ci chiede di fare un salto di coscienza e di comprendere che tutto ciò che abbiamo vissuto era necessario per la nostra evoluzione.

Come ad ogni plenilunio, Sole e Luna saranno in opposizione, dandoci la possibilità di lavorare sulle polarità e integrare gli opposti: il Sole sarà nel segno della Vergine e la Luna nel segno dei Pesci, quindi questa luna piena ci parla dell’importanza di imparare ad integrare ragione e sentimento, realtà e sogno, materia e spirito, conscio e inconscio. Il segno dei Pesci ci spinge ad aprirci all’immaginazione, ai sogni, al caos, mentre la Vergine ha bisogno di vedere come funzionano le cose, cerca l’ordine, e se le cose non rispondono a un certo ordine si paralizza.
Ma la Luna in Pesci ci ricorda che non abbiamo bisogno di forzare le cose, non è necessario controllare o perfezionare nulla. Più lasceremo andare gli attaccamenti e le aspettative, più ci sentirete allineati con la nostra vita. Dobbiamo semplicemente lasciar cadere le barriere dentro di noi che ci impediscono di ricevere ciò di cui abbiamo bisogno.

La Luna sarà congiunta con Saturno, il pianeta della responsabilità e della maturazione, quindi ci metterà alla prova, perché è il suo modo per spingerci a crescere ed evolvere.
Sappiamo che Saturno, il pianeta della forma, rimarrà nei Pesci, il segno della non-forma, per i prossimi anni, e ci chiederà di fare il duro lavoro di lasciar andare tutto ciò che ci ha acquisito un velo di illusione. Ci chiederà di affrontare le nostre emozioni e di fare i conti con il tentativo di fuggire da tutto ciò che sentiamo, da tutto ciò che ci mette a disagio. Ci insegnerà ad avere confini migliori, ricordandoci che, nonostante le insicurezze che sorgeranno, siamo più che sufficienti.

Felice luna piena, Francesca Zangrandi

Isciviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti

Altri post

notizie

Primo quarto lunare in Cancro 2024

Domani sera si perfezionerà il primo quarto lunare: la Luna è illuminata a metà e forma una quadratura con il Sole; siamo esattamente a metà

notizie

Luna nuova in Ariete 2024

Domani sera si perfezionerà il novilunio nell’Ariete, il primo segno dello zodiaco, quello che dà il via alle cose: è Ariete il germoglio che spunta,