Ultimo quarto lunare in Leone 2023

Condividi sui tuoi social

Domani si perfezionerà l’ultimo quarto lunare. Quando la Luna è calante, ci aiuta a fare pulizia, a lasciar andare il vecchio per far spazio al nuovo; il mese scorso l’ultimo quarto lunare è avvenuto nel segno del Cancro, mentre stavolta sarà nel segno del Leone.
Veniamo dalla stagione delle eclissi, che in qualche modo ci ha accompagnato nel chiudere alcuni capitoli della nostra vita, ed ora continuiamo questo lavoro interiore di lasciar andare, di liberarsi di altri strati, maschere e protezioni, per mostrarsi in verità, come chiede il Leone. Ci viene chiesto di smettere di ingannare, soprattutto noi stessi, e di essere completamente onesti.

Infatti, siamo nella stagione dello Scorpione, un segno di morte e rinascita che ci invita alla trasmutazione. Dopotutto, è legato alla stagione della trasformazione, quando le foglie cadono, si decompongono e diventano nutrimento per la terra, preparando così il terreno per i semi, apparentemente inerti, che attendono l’arrivo della primavera per risorgere a nuova vita. Lo Scorpione non teme l’oscurità, le sue energie vanno verso il buio e il profondo, e ci porta giù per affrontare le nostre emozioni più profonde (segno d’Acqua) e poter così chiudere con tutto ciò che non è stato completamente elaborato e che in qualche modo ancora influenza la nostra vita e le nostre scelte.
Ed è proprio nel buio che nasce la nuova vita: noi stessi siamo nati nel buio del ventre materno e il seme si attiva e cresce nel buio del ventre di Madre Terra.

L’energia scorpionica è molto presente, perché in questo segno non abbiamo solo il Sole, ma anche Marte, Mercurio e gli asteroidi Ceres, Melusina e Persephone.
E se lo Scorpione rappresenta la notte oscura dell’anima, la Luna in Leone è la forza vitale radiante. Infatti, il Leone ci parla di identità e unicità, è il primo segno a rendersi vero co-creatore della propria esistenza e ci chiede di cambiare la relazione con il nostro potere creativo.

La Luna da una parte è in quadratura con Sole, Marte e Melusina in Scorpione, e dall’altra con Giove in Toro, formando una T quadrata. Ma è Mercurio e Ceres in Scorpione sono opposti a Urano in Toro, e la Luna forma una T quadrata anche con loro.
Spendiamo molto tempo ed energia nella costruzione di una vita e poi, un giorno, tutto si sgretola perché lo Scorpione spunta fuori e affronta i limiti: in superficie potrebbe sembrare tutto fantastico, ma poi il tempo passa e il seme di morte che c’è dentro potrebbe trasformarsi in uno stato d’animo in cui nulla ha senso; magari la carriera non dà più alcuna soddisfazione, ci si accorge che la relazione è morta, lo scopo della vita scompare… Ma lo Scorpione ci invita a diventare più autonomi e forti, esaminando dove deleghiamo il nostro potere e lasciamo che siano gli altri a decidere per noi. E i pianeti in Toro ci ricordano che a volte bisogna abbandonare le nostre sicurezze per riscoprire il nostro essere.

Di fronte alla Luna, che è la via di fuga per uscire dalla tensione creata dai pianeti coinvolti nella T quadrata, ci sono gli asteroidi Chariklo, Hygiea ed Eros in Acquario.
Nella mitologia Eros era il dio dell’amore sessuale e del desiderio, e in astrologia rappresenta la passione, il desiderio e la creatività. L’asteroide Hygiea rappresenta Igea, la dea greca della salute e dell’igiene, figlia del dio della medicina Asclepio e di Epione, “colei che lenisce, che mitiga, che risana”, invocata come aiuto preventivo nelle malattie, si occupava di medicina preventiva (come prendersi cura del corpo fisico e mentale per evitare le malattie, invece di curarle una volta contratte), e che quindi apporterà una buona dose di guarigione e purificazione. E Chariklo, l’asteroide più grande della Cintura dei Centauri, nel mito è la moglie di Chirone e la guardiana di profondi processi di trasformazione; nel suo nome troviamo la parola greca “charis” che significa “grazia”, e lei è proprio l’immagine di quel femminile che si prende cura, che non giudica, che custodisce e sostiene senza giudizio, con presenza e compassione.

Che sia un momento di grandi consapevolezze e profonda guarigione, Francesca Zangrandi

PS. Se ti va di approfondire ogni fase lunare, avere delle pratiche da fare ad ogni fase, oltre che integrare la ciclicità lunare con le altre ciclicità, ti aspetto nella membership LA SPIRALE INFINITA: con il novilunio del 14 ottobre inizierà il nuovo mese, quindi puoi salire a bordo!

Isciviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti

Altri post

notizie

Primo quarto lunare in Leone 2024

Domani si perfezionerà il primo quarto lunare, che si verifica quando la Luna forma una quadratura con il Sole. Da una parte la Luna in

notizie

Luna nuova in Toro 2024

Stamattina, prima che il sole sorgesse, è iniziato un nuovo ciclo lunare sotto il segno del Toro: Sole e Luna sono congiunti in questo segno