Tag: luna nuova

4 Mag

Luna nuova in Toro

Questa sera avremo luna nuova; Sole e Luna si troveranno entrambi nel segno del Toro, segno di Terra che ci parla di manifestazione. Quindi in questo novilunio abbiamo una grande opportunità per iniziare a manifestare concretamente, soprattutto noi stessi, ossia è il momento di fare in modo che la nostra sicurezza dipenda da noi stessi e non da altri, di creare la nostra realtà a partire dalle nostre capacità e risorse.

Il Toro è il primo segno che ci connette con la forma: come ci relazioniamo con la materia? Con il mondo materiale? Come ci relazioniamo con i soldi? Con il nostro corpo?

Questo momento energetico ci fa desiderare un cambio nella nostra vita; “cambiamento” significa prendere una direzione differente, trasformarsi, ed è nella nostra natura tendere all’evoluzione, alla crescita, allo sviluppo, in quanto ci fa star bene.

Però Saturno retrogrado ci fa pensare di avere tutto il tempo del mondo a nostra disposizione e quindi rischiamo di non concludere nulla. Per di più con Marte in Gemelli tendiamo a distrarci, a disperdere la nostra attenzione, a perdere il focus, rischiando quindi di procrastinare.

“Procrastinare” deriva dal latino “pro” che significa “avanti” e “crastinare” che significa “domani”, quindi significa letteralmente “rinviare a domani”. Pertanto, nella testa ci diciamo che dobbiamo fare questo o quello, ma non agiamo, e questo perché fondamentalmente pensiamo che questo cambiamento ci farà soffrire o temiamo di non essere in grado di farlo, che sottende quindi l’idea di non meritarci qualcosa di meglio.

E infatti questa luna ci porta a lavorare sull’idea di merito, che etimologicamente deriva dal latino “meritus” e significa essere degni di lode o di premio: pensiamo di meritarci i soldi? Pensiamo di meritarci di essere amati? Ci permettiamo l’abbondanza, non solo economica ma anche in generale nella nostra vita? Ci sentiamo degni di vivere nella prosperità? (Ti faccio notare che abbondanza e prosperità non sono la stessa cosa, quindi ti invito a riflettere sulle domande precedenti).

Per gli Indiani d’America la Madre Clan di questo ciclo lunare è Donna che Ascolta: questa Madre Clan ci insegna ad entrare nel silenzio e ad ascoltare i messaggi costanti della natura, i nostri cuori, il punto di vista degli altri, il mondo dello spirito. Nella tradizione seneca, entrare nel silenzio e detto “Tiyoweh” (si pronuncia “tai-yo-wei”) e significa stare in ascolto e ascoltare la verità, anche quella che riguarda noi stessi e che spesso non vogliamo ascoltare perché temiamo che faccia male; ma disporci ad ascoltare la verità su noi stessi è un grande talento e può guarire le nostre ferite.

Buona luna nuova, Francesca Zangrandi

5 Apr

Luna nuova in Ariete

Oggi è luna nuova in Ariete, segno che porta con sé il momento e l’energia del risveglio, la nascita, l’inizio, il principio: è Ariete il germoglio che spunta, la nascita di un’idea o di un sentimento, l’avvio di una azione e tutto ciò che concerne la prima fase di qualcosa.

Quindi questa luna nuova ci porta nuova energia, ci spinge all’azione invitandoci a prendere il controllo della nostra vita: quali sono i nostri sogni? Quali sono i cambiamenti che vogliamo realizzare nella nostra vita? Cosa vogliamo fare e dove vogliamo andare, indipendentemente dagli altri? E non facciamoci sopraffare dalla paura: se il germoglio rimuginasse sul momento “giusto” per rinascere, l’inverno potrebbe durare in eterno, quindi inevitabilmente deve arrivare il momento in cui l’azione deve prevalere sul timore, altrimenti la stasi frenerebbe qualsiasi movimento verso l’evoluzione.

È quindi questo il momento di agire, di lavorare il nostro coraggio: la parola “coraggio” deriva dal latino “coratĭcum” o anche “cor habeo”, aggettivo derivante dalla parola composta “cor”, “cordis” (cuore) e dal verbo “habere” (avere), quindi possiamo tradurla come “avere cuore”.

Igor Sibaldi ci fa anche notare che, al pari di molte altre parole che finiscono per “aggio”, la parola “coraggio” indica un agire che abbia un preciso scopo (ad esempio “atterraggio” è il giungere a terra e “ancoraggio” è l’ancorarsi) ed anche l’ampiezza di qualcosa (ad esempio per “voltaggio”, “amperaggio”, ecc…); e ci suggerisce quindi che “coraggio” significa fare cose che ci rivelino, soprattutto a noi stessi, il nostro cuore, la nostra autenticità.

In medicina cinese il coraggio di agire e la determinazione sono connesse all’elemento Legno, e in particolare all’energia di Vescica Biliare, il viscere correlato al Fegato (non a caso quando ci riferiamo ad una persona coraggiosa diciamo che “ha fegato”).

La natura del Legno richiede la libera espressione di sé, rifiutando ogni contenimento e costrizione. Dal punto di vista psichico, il Legno si esprime con la capacità di progettare, sviluppare idee con entusiasmo ed ispirazione creativa, coraggio ed ambizione. A livello emotivo, invece, il Legno si esprime come visione, direzione e canalizzazione di energie: l’energia del Legno concepisce un obiettivo e mette in atto il seme della visione.

Fegato e Vescica Biliare in medicina cinese rappresentano la nostra capacità di azione nella vita; più precisamente, rappresentano la mente e il braccio: il Fegato si incarica del progetto, mentre la Vescica Biliare si incarica della sua realizzazione pratica.

Se l’energia del movimento Legno non è in equilibrio, però, potremmo non essere in grado di prendere decisioni, non avere iniziative, non essere motivati; o al contrario, potremmo essere impulsivi e sconsiderati. Quindi, in tutti i suddetti casi, sarebbe opportuno equilibrare un po’ l’energia del Legno (qui alcuni spunti).

Questa luna nuova ci parla di identità, di essere noi stessi, di avere il coraggio di manifestarci come siamo in realtà; ci chiede di agire, e questo necessariamente ci richiede un processo di individuazione.

In “Tipi psicologici” C.G. Jung scrisse: “L’individuazione è in generale il processo di formazione e di caratterizzazione dei singoli individui, e in particolare lo sviluppo dell’individuo psicologico come essere distinto dalla generalità, dalla psicologia collettiva. L’individuazione è quindi un processo di differenziazione che ha per meta lo sviluppo della personalità individuale.”, quindi l’individuazione è ciò che siamo chiamati a fare al fine di sviluppare la nostra personalità individuale e differenziarci dagli altri, diventando unici.

Chi siamo? Cosa vogliamo davvero? Come possiamo passare all’azione e realizzarlo? Questo è il momento di trovare la nostra voce autentica ed esprimere la nostra verità.

Felice luna nuova, Francesca Zangrandi

6 Mar

Luna nuova in Pesci

Oggi è luna nuova in Pesci. Questa lunazione cade nella fase dell’inizio della primavera, quando la forza inutilizzata, accumulata in profondità, erompe all’esterno; quando in natura si intravedono già le prime gemme, la possibilità di rinascita.

Il segno dei Pesci è l’ultimo segno dello zodiaco e si trova nel  varco tra l’inverno e la primavera, tra gli ultimi aliti gelidi e i primi raggi caldi del sole; rappresenta sia l’inizio che la fine, la realtà e la visione, spirito e materia. La coscienza, che in Acquario si era dilatata nella dimensione comunitaria, ora in Pesci ci immerge nell’inconscio per ritrovare l’unità individuale e imparare a basarci sulla nostra voce interna.

Questo non è ancora il momento di piantare i semi dei nostri progetti, lo faremo nel segno dell’Ariete; ma i processi creativi iniziano in uno stato di letargo, quindi questo è un momento importante per capire quali semi vogliamo piantare.

È importante chiederci chi vogliamo essere nel futuro, ma è importante farlo da un punto di vista emotivo: come ci sentiamo rispetto a ciò che facciamo? Perché lo facciamo? Che proposito abbiamo ora? Cosa vogliamo cambiare nella nostra vita? Perché vogliamo cambiare? Come ci fa sentire immaginare di aver già fatto questo cambiamento?

Non solo il Sole e la Luna si trovano nel segno dei Pesci, ma anche Nettuno; e abbiamo anche Mercurio retrogrado in Pesci, quindi l’elemento Acqua è molto coinvolto.

L’elemento Acqua è caratterizzato dalla mutevolezza e capacità di sciogliere qualsiasi barriera e divisione; è l’ultimo elemento in termini di successione e rappresenta il nostro lato più sensibile, il lato emotivo, che è anche quello che più ci permette di crescere ed evolvere.

Quando Mercurio è retrogrado, si possono verificare malintesi, situazioni frustranti, ritardi e problemi finanziari, quindi questo è un momento in cui è meglio non fare nulla di cui potremmo pentirci e invece prenderci il tempo per riposare ed entrare in contatto con le nostre emozioni, la nostra interiorità, l’inconscio, perché quando siamo totalmente presenti a noi stessi siamo in contatto con le nostre passioni, i nostri talenti, la nostra verità.

E per finire, da venerdì scorso, 1 marzo, Venere ha lasciato il segno del Capricorno per entrare in Acquario. Venere è il pianeta del piacere e quindi riguarda tutto ciò che ci fa star bene, ci attrae e ci appaga; e questo al di là del parere o del giudizio altrui perché ci spinge verso ciò che veramente soddisfa un nostro bisogno, un istinto, un desiderio, anche portandoci ad agire per conquistare che veramente desidera il nostro cuore.

Direi quindi che questo novilunio è piuttosto intenso a livello emotivo, e tutto ciò che piantiamo in questa lunazione ci accompagnerà all’equinozio di primavera, quando raggiungerà la sua massima espansione con la luna piena. (Ti ricordo che ancora per pochi giorni è possibile formalizzare l’iscrizione alla novena online, dove lavoreremo su di noi per connetterci all’energia della primavera che sta per arrivare).

Buona luna nuova, Francesca Zangrandi

4 Feb

Luna nuova in Acquario

Oggi è luna nuova in Acquario, segno d’Aria.
In alcune culture il ciclo lunare del mese di febbraio viene chiamato “luna immacolata”, dal latino “immaculatus”, “in-macula”, che significa senza macchia o non trasformato. La Dea Fanciulla non ha ancora partorito e porta nel grembo il seme della trasformazione.
Infatti l’Acquario è un segno che invita a intraprendere una nuova direzione e fornisce una nuova visione delle cose: è tradizionalmente raffigurato con un uomo che porta un’anfora (a volte due) da cui viene versata a terra dell’acqua, simbolo di benedizione e protezione. È ancora inverno e fa freddo, ma le giornate si allungano; la terra è ancora spoglia, ma presto darà i suoi primi segni di rinascita; e l’annuncio della rinascita primaverile fa dell’Acquario un segno proiettato verso il futuro, portato a creare e a fare progetti.

Sole, Luna e Mercurio sono congiunti nel segno dell’Acquario, il quale è dominato da due pianeti, Saturno e Urano, che aprono la porta verso la dimensione più profonda del nostro essere. Come la natura in questo momento è completamente ritirata in se stessa a contemplare i suoi tesori nascosti da portare poi alla luce al momento opportuno, così l’energia di Saturno e Urano si manifesta in noi: alla preparazione e concentrazione di Saturno segue l’azione e manifestazione di Urano, e così via in un’alternanza necessaria alla realizzazione del nostro potenziale presente già dalla nascita e dormiente finché non lo risvegliamo.
Siamo quindi chiamati a metterci in gioco e a dar voce alle nostre idee affinché prendano forma e si concretizzino.

Urano sta terminando la sua permanenza nel segno dell’Ariete, e con la prossima luna nuova di marzo entrerà nel segno del Toro, dove rimarrà per sette anni, rivoluzionando la base della nostra sicurezza materiale e il rapporto che abbiamo con le nostre risorse e i nostri mezzi.
Urano in Toro ci spinge a un cambio radicale di valori: Urano ha la stessa origine etimologica di “uragano” ed è proprio questa l’immagine che evoca. La radice “ur” è molto antica: Ur era il nome di un’antica città mesopotamica (nell’odierno Iraq meridionale) del 3000 a.C. la cui scoperta ha rivelato al mondo gli splendori della civiltà sumerica e babilonese.
Ur è anche la seconda lettera delle Rune: in tutte le versioni runiche, tranne quella nordica antica, questa runa è simbolo della forza primitiva, che appare nelle sembianze di un animale selvaggio, ormai estinto, detto uro (Bos primigenius). Analogamente alle qualità dell’uro, ur incarna la forza indomita, la perseveranza e la resistenza vitale che sono nascoste dietro al potenziale creativo.

Quindi apriamoci a una nuova visione della nostra realtà; volgiamo lo sguardo verso il futuro e prepariamoci a riallinearci con i nostri desideri e la nostra vera natura.
Buona luna nuova, Francesca Zangrandi

6 Gen

Luna nuova in Capricorno ed eclissi solare parziale

Oggi è luna nuova in Capricorno, accompagnata da un’eclissi solare parziale: è la prima luna nuova dell’anno e la prima eclissi (quest’anno ce ne saranno cinque, di cui ben tre sotto il segno del Capricorno).

Sia il Sole che la Luna sono in Capricorno, segno di terra caratterizzato da grande tenacia, determinazione e disciplina interiore che lo portano a lavorare con massima efficienza per raggiungere l’obiettivo prefissato. La Luna rappresenta l’archetipo della Madre, colei che accoglie e nutre la sua comunità, mentre il Sole rappresenta l’archetipo del Padre che protegge la sua comunità dandogli una direzione da seguire e una meta da raggiungere.
Inoltre anche Saturno, governatore del Capricorno, si trova nel segno (e vi rimarrà fino al 2020), quindi le energie del momento ci spingono a maturare smettendo di comportarci come bambini e riconoscendo finalmente la madre e il padre interiori che ci sostengono e proteggono. È ora di manifestare ciò che siamo, utilizzare i nostri talenti e realizzarci.

Le eclissi portano sempre grandi cambiamenti, facendoci chiudere con tutto ciò che non ha la vibrazione del nostro proposito più grande e cercando di riconnetterci con il nostro Maestro interiore. Quindi nelle prossime due settimane, tra questa eclissi e la prossima (che sarà il prossimo 21 gennaio, in concomitanza con la luna piena), è importante portare l’attenzione su ciò che vogliamo realizzare in questo 2019 nelle nostre vite.
Buona luna nuova, Francesca Zangrandi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. - Utilizamos cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios y experiencia de usuario. Si continúas navegando estás aceptando su uso. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi