Close

17 Settembre 2021

Luna piena in Pesci 2021

La settimana prossima, ed esattamente la notte tra lunedì e martedì, la Luna raggiungerà la sua pienezza nel segno dei Pesci, l’ultimo segno dello zodiaco, quello che chiude un ciclo e ne riapre un altro, o meglio ne pone le basi e i presupposti.
A ricordarci che segna un passaggio da una fase all’altra, chiudendo un ciclo e riaprendone un altro, c’è anche la rappresentazione grafica del segno zodiacale dei Pesci, la quale è formata da due pesci che si muovono in direzioni opposte, che potrebbero rappresentare passato e futuro, come se volesse purificare gli eventi che abbiamo vissuto nei mesi scorsi e allo stesso tempo ci portasse a sentirci pronti per trasformare qualcosa o accogliere qualcosa di nuovo.

Sole e Luna saranno in opposizione: il Sole sarà nel segno della Vergine e la luna nel segno dei Pesci, quindi questa luna piena ci parla dell’importanza di imparare ad integrare ragione e sentimento, realtà e sogno, materia e spirito, conscio e inconscio. Il segno dei Pesci ci spinge ad aprirci all’immaginazione, ai sogni, al caos, mentre la Vergine ha bisogno di vedere come funzionano le cose, cerca l’ordine, e se le cose non rispondono a un certo ordine si paralizza.
Ma la Luna sarà in congiunzione con Nettuno in Pesci, e il Sole sarà in congiunzione con Marte, appena entrato nel segno della Bilancia: l’inconscio personale entra in contatto con l’inconscio collettivo ed abbiamo l’opportunità di vedere attraverso il dubbio e l’incertezza della nostra realtà, oltre il caos apparente, e di aprirci al caos, anche se sembra una pazzia, comprendendo che il caos è solo la polarità dell’ordine, o un ordine che non comprendiamo.

Il mese scorso l’elemento Terra era molto presente e ci ha aiutato a focalizzare ciò che andava fatto e ad essere molto ordinati e pratici, ma ora l’elemento predominante è l’Aria, quindi siamo predisposti a comunicare con gli altri e a portare l’attenzione alla sfera sociale.
Non solo Marte e Mercurio (il Sole vi entrerà con l’equinozio) si trovano nella Bilancia, il primo segno a confrontarsi con la dimensione degli altri e che quindi ci dà l’opportunità di lavorare sulle relazioni (di coppia, familiari, di amicizia, lavorative, di collaborazione); ma Giove e Saturno si trovano nel segno dell’Acquario, la cui autocoscienza si espande nella coscienza di gruppo, e Lilith e il Nodo Nord si trovano nei Gemelli, segno che vuole espandere la sfera vitale delle sue esperienze e ha la necessità di estendere le relazioni umane.

Ovviamente con tutta questa Aria c’è il rischio che la mente sia troppo attiva, sempre in movimento, provocando così distrazione e difficoltà ad ascoltare i propri sentimenti. Quindi è importante prendersi il tempo per connettere con le proprie emozioni, con il proprio sentire, ma anche con il corpo stesso, in modo da poter dare una forma e uno spazio concreto a tutte le idee che corrono per la nostra mente. (Ti lascio qui sotto un paio di pratiche che possono aiutarti in questo!)

Un viaggio alla scoperta di nuovi modi di relazionarsi

Poi la settimana scorsa Venere è entrata nello Scorpione, segno che ci parla di trasformazione, morte e rinascita; e visto che Venere è governata dalla Bilancia, ci viene chiesto di trasformare le nostre relazioni, di purificare le modalità con cui siamo soliti relazionarci e creare vincoli con gli altri.
C’è equilibrio nelle nostre relazioni?
Quanto diamo e quanto riceviamo?
Riconosciamo l’altro? O forse vediamo noi stessi nell’altro?
Cosa possiamo cambiare perché ci sia più equilibrio?

E Venere sarà in opposizione a Urano in Toro e in quadratura con Saturno in Acquario, formando una quadratura a T il cui apice è Saturno: quest’ultimo difficilmente si permette il piacere perché vuole essere responsabile, ma Venere in questo momento ci chiede di cercare il piacere oltre le convenzioni e il conosciuto, in ciò che pulsa e grida a gran voce nelle nostre profondità, desideroso di esprimersi. Venere cerca intensità, emozioni forti e trasformatrici, e Urano è il pianeta che promuove il cambiamento attraverso la rivoluzione.
Cos’è che non ci piace delle nostre relazioni?
Perché continuiamo a rimanere attaccati a certe relazioni o a certe persone?
Cosa ci fa paura nelle relazioni?
Cos’è che desideriamo profondamente e con urgenza? (Perché lo Scorpione cerca la morte per poter rinascere.)

Da una parte percepiamo la voglia di essere liberi, ma dall’altra percepiamo la voglia di fonderci con l’altro, ma nessuna delle due cose ci dà soddisfazione, quindi è ora di trovare una nuova modalità di relazione: è il momento di contattare il piacere e godere della vita, cercando la pienezza interna, ma rimanendo in connessione con la nostra forza di volontà e il senso di responsabilità.
Quali sono le nostre responsabilità nelle relazioni che abbiamo?
Cos’è che dobbiamo sanare in noi invece di puntare il dito sugli altri?

È il momento di cambiare le nostre modalità di relazionarci e vincolarci con gli altri, lasciando i condizionamenti, le paure, i programmi e aprendoci a nuove forme di relazione. È ora di sanare la paura che abbiamo dell’amore e delle relazioni.
Siamo disposti ad aprire il cuore e a vivere relazioni vere?

Le quadrature a T rappresentano delle sfide che ci aiutano nel nostro percorso di crescita ed evoluzione, e in questa quadratura può venirci in aiuto l’asteroide Melusina, che si trova in opposizione a Saturno: Melusina è la sirena bicaudata che conosce i segreti delle acque oscure e profonde, dove si nascondono la nostre fantasie e il nostro potere creativo; è colei che ci connette con l’ispirazione, con la memoria dei doni che abbiamo ereditato, con il nostro utero, e ci chiede di dare libero sfogo alla nostra creatività e alle nostre fantasie più profonde, perché così possiamo riconnetterci con il processo creativo e partorire nuovi sogni.

Felice luna piena, Francesca Zangrandi

PS: Lunedì sera alle ore 21.00 celebreremo insieme durante la CERIMONIA DI LUNA PIENA. L’incontro sarà online, via Zoom, e se ti interessa iscriverti fammi sapere!