Close

1 Settembre 2020

Luna piena in Pesci 2020

Domani la luna raggiungerà la sua massima espansione nel segno dei Pesci, l’ultimo segno dello zodiaco, quello che chiude un ciclo e ne riapre un altro, o meglio ne pone le basi e i presupposti.
A ricordarci che segna un passaggio da una fase all’altra, chiudendo un ciclo e riaprendone un altro, c’è anche la rappresentazione grafica del segno zodiacale dei Pesci, la quale è formata da due pesci che si muovono in direzioni opposte, che potrebbero rappresentare passato e futuro, come se volesse purificare gli eventi che abbiamo vissuto nei mesi scorsi e allo stesso tempo ci portasse a sentirci pronti per trasformare qualcosa o accogliere qualcosa di nuovo.

Non è un caso che settembre sia considerato da molti il mese dei nuovi inizi: per alcuni ricomincia la scuola, per altri un nuovo corso di formazione, per altri ancora riprendono le attività sportive; riprendiamo le nostre attività quotidiane dopo le vacanze, la nostra mente si riattiva con nuove idee e nuovi progetti, ecc…
E per esempio nel dialetto sardo “settembre” si chiama Cabudanni (in alcune zone della Sardegna ci sono delle varianti, ma molto simili), che significa proprio “Capodanno”, rimandando quindi a questo momento di transizione tra il vecchio e il nuovo. Questo termine è un antico retaggio della dominazione bizantina: infatti, nel calendario bizantino l’anno iniziava a settembre, facendo così coincidere il Capodanno con l’inizio dei lavori agricoli, in particolare la coltivazione dei cereali.

E poi non dimentichiamoci che settembre è un numero nove, il quale, essendo l’ultimo numero della serie di cifre, annuncia sia la fine che un nuovo inizio; e non a caso la parola “nove, in molte lingue è profondamente relazionata con la parola “nuovo”:
– in italiano “nove – nuovo”
– in spagnolo “nueve – nuevo”
– in latino “novem – novo”
– in tedesco “neun – neu”
– in francese “neuf – neuf”
– in portoghese “nove – novo”.

Domani Sole e Luna saranno in opposizione: il Sole sarà nel segno della Vergine e la luna nel segno dei Pesci, quindi questa luna piena ci parla dell’importanza di imparare ad integrare ragione e sentimento, realtà e sogno, materia e spirito, conscio e inconscio.
Il segno dei Pesci ci spinge ad aprirci all’immaginazione, ai sogni, al caos, mentre la Vergine ha bisogno di vedere come funzionano le cose, cerca l’ordine, e se le cose non rispondono a un certo ordine si paralizza. Ma questa luna ci chiede di aprirci al caos, anche se sembra una pazzia, insegnandoci che il caos è solo la polarità dell’ordine, o un ordine che non comprendiamo.

In questo momento potremmo avere l’impressione che non sta succedendo nulla, che nessuno prende decisioni e quindi tutto rimane statico. Infatti, molti pianeti sono retrogradi, quindi è un momento di interiorizzazione e introspezione.
Però il Sole è in trigono con Urano e Plutone: Plutone in Capricorno ci permette di vedere come stanno veramente le cose e ci chiede di concentrarci sull’essenziale, mettendo da parte ciò di cui non abbiamo bisogno, mentre Urano in Toro ci permette di vedere le cose da un’altra prospettiva e ci spinge a fare qualcosa di diverso, trovando risorse inaspettate.

Infine, non solo il Sole si trova nel segno della Vergine, ma anche Mercurio, quindi ci stanno dicendo che c’è bisogno di portare ordine nella nostra vita e di trovare soluzioni: mettere in ordine le idee, analizzare in modo più sistematico la propria vita, progettare nuove iniziative in modo logico, metodico e previdente, senza rischi inutili.
Ma il segno della Vergine è anche sinonimo di pulizia e purificazione, sia interne che esterne, quindi ci può aiutare a portare alla luce ciò che è ancora nascosto ma in qualche modo ci sta limitando o danneggiando, e a lasciar andare tutto ciò, siano emozioni, comportamenti, pensieri, traumi, ecc…

Che questa luna ci aiuti a trovare equilibrio tra l’ordine e il caos, Francesca Zangrandi

PS. Sono aperte le iscrizioni alla prossima NOVENA PREPARATORIA ALL’EQUINOZIO AUTUNNALE.
Nove incontri online, uno al giorno, in cui sperimenteremo le energie della stagione in cui stiamo per entrare e prepararci ad accoglierle nel migliore dei modi; utilizziamo il corpo, le meditazioni, la danza, i mantra, piccoli rituali…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. - Utilizamos cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios y experiencia de usuario. Si continúas navegando estás aceptando su uso. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi