Luna nuova in Scorpione ed eclissi solare parziale

Condividi sui tuoi social

Oggi il novilunio darà il via a un nuovo ciclo lunare sotto il segno dello Scorpione e sarà accompagnato da un’eclissi solare parziale.
Sole e Luna si trovano nello stesso segno, ma la Luna si trova tra il Sole e la Terra, oscurando parzialmente il Sole e interrompendo così per un attimo la coscienza solare. Questo significa che abbiamo l’opportunità di renderci consapevoli di quante stelle abbiamo attorno, oltre al Sole, e quindi di distogliere lo sguardo dalla direzione su cui ci stiamo focalizzando e ostinando da tempo per guardare anche altre possibilità e realtà. Infatti, il tempo delle eclissi è sempre uno spazio di grandi movimenti e profondo potere, dove si creano cambiamenti visibili, dove si manifesta ciò che richiede cambiamenti, spostamenti e azioni concrete.

Sole e Luna condividono lo stesso grado dello Scorpione con Venere, ma sono in congiunzione anche con il Nodo Sud in Scorpione e con Mercurio e gli asteroidi Psyche ed Eros nel segno della Bilancia. E nel segno del Toro, polarità dello Scorpione, troviamo Urano congiunto al Nodo Nord.
L’asse Toro-Scorpione ci parla del ciclo vita-morte-rinascita, dandoci la possibilità di far morire quelle parti di noi che non ci corrispondono più e dar modo ad altre di espandersi e mostrarsi: la vita è morte e la morte ci porta solo alla vita; se vogliamo vivere senza morire, moriremo senza vivere. Come ci ricorda il mito di Eros e Thanatos, il primo rappresentando la pulsione alla vita e alla costruzione, e il secondo rappresentando la pulsione alla morte e alla distruzione.

Ma quest’asse ci parla anche di dolore (Scorpione) e piacere (Toro). Ed essendo il Nodo Sud (da dove veniamo, la memoria karmica) nel segno dello Scorpione e il Nodo Nord (dove stiamo andando, il dharma) nel segno del Toro, siamo invitati a lasciare certe forme distruttive per aprirci a nuovi valori che sentiamo in sintonia con chi siamo oggi.
Anche perché questo novilunio è in stretta congiunzione con Venere, il pianeta dei valori, ossia di quello che è importante per noi ma anche del valore che diamo a noi stessi. Ma Venere è anche il pianeta che ci parla di vincoli, quindi questo novilunio ci invita a guardare i nostri problemi relazionali, facendo luce sulle tensioni che viviamo nelle relazioni più strette, anche se potrebbe essere scomodo o doloroso. Perché il modo in cui abbiamo costruito finora le nostre relazioni già non funziona, quindi è importante rendersi conto degli errori che abbiamo commesso nel passato e andare in una direzione diversa.

Non dobbiamo temere il cambiamento e la trasformazione, perché senza la morte non può esserci la vita. La natura non muore mai, anche se non la vediamo, la vita prosegue in profondità; nell’universo nulla si distrugge, così come nulla si crea, ma tutto si trasforma: quello che per la foglia è morte, per la terra è nutrimento e copertura!
E Luna, Sole e Venere sono in quadratura con Plutone, governante dello Scorpione e di questo novilunio: Plutone è anche il pianeta della maturità dell’anima, ed ora sta transitando gli ultimi gradi del Capricorno, così nei prossimi mesi segnerà la fine di un ciclo.

Abbiamo quindi la possibilità di lasciar morire una struttura (soprattutto interna, in modo che poi l’esterno rispecchi i nostri cambiamenti interni!) che non ci rispecchia più, e soprattutto di gettare le basi di come vogliamo ricostruire la nuova realtà, in modo che sia allineata alla nostra verità.
E infatti, per gli indiani d’America la Madre Clan di questo nuovo ciclo lunare è Donna Cammina Fiera, la quale ci insegna come camminare nella verità, mostrandoci che le azioni contano più delle parole e che, quando siamo gli esempi viventi delle nostre filosofie, stiamo camminando le nostre verità personali. E lo Scorpione è proprio il segno che va oltre la superficie perché vuole capire come sono le cose in verità: sa che niente è come sembra, che ciò che si vede è solo la punta dell’iceberg e che per comprendere veramente le cose bisogna andare in profondità; ci ricorda che solo affrontando la verità possiamo veramente lasciar andare tutto ciò che non ci serve più e trasformarci rinascendo in un nuovo inizio.

Buona luna nuova, Francesca Zangrandi

PS. Se senti la necessità di cambiare qualcosa o se senti che tutto sta cambiando attorno a te e avresti bisogno di sentirti protagonista dei cambiamenti invece che vittima, ti invito a partecipare al PERCORSO “METAMORFOSI: 40 GIORNI PER INIZIARE A TRASFORMARE SÈ STESSI E LA PROPRIA VITA”: per 40 giorni ti accompagnerò con varie proposte per lavorare su di te per capire dove sei e in che direzione vuoi andare, ma anche trasformando ciò che ti impedisce di esprimerti in verità o di muovere i passi verso la direzione desiderata. Utilizzeremo anche delle sinergie di oli essenziali, e chi compra le sinergie con me potrà accedere al corso gratuitamente! Il corso rimarrà disponibile sulla piattaforma, quindi potrai ripeterlo tutte le volte che ne sentirai la necessità.

Isciviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti

Altri post