Luna nuova e Venus Star Point in Gemelli 2024

Condividi sui tuoi social

Domani inizierà un nuovo ciclo lunare sotto il segno dei Gemelli: Sole e Luna saranno congiunti nello stesso segno, e con loro ci saranno anche Venere (nello stesso grado dei luminari), Mercurio e Giove.
Il segno dei Gemelli è il segno della comunicazione e ci connette con il potere della parola, aiutandoci ad esprimere chi siamo e cosa vogliamo, quindi questa lunazione ci chiede coerenza tra ciò che pensiamo, sentiamo e facciamo.

E ieri abbiamo avuto la congiunzione di Venere col Sole, proprio nel segno dei Gemelli.
Abbiamo parlato più volte della geometria perfetta che disegna Venere nel cielo durante i suoi transiti: questo disegno geometrico che Venere forma nell’arco di otto anni sembra una rosa e viene chiamato Stella di Venere; ogni petalo di questa figura geometrica si forma man mano che Venere transita nel cielo in un ciclo di diciotto mesi, e dopo cinque di questi cicli, Venere ritorna nello stesso punto di partenza, completando la forma geometrica, e poi inizia un nuovo ciclo.

Ogni volta che Venere, il Sole e la Terra si allineano, si produce quello che viene chiamato Venus Star Point. E a partire da lì cambia il momento in cui vediamo Venere dalla Terra.
Quando Venere è retrograda, il Venus Star Point vede Venere tra il Sole e la Terra, ed è l’equivalente di una luna nuova, nel senso che dà inizio al ciclo di diciotto mesi che formerà un petalo del pentagramma. Quando Venere arriva a disegnare la punta del petalo, invece, il Venus Star Point vede il Sole tra la Terra e Venere, ed è l’equivalente di una luna piena.

Il ciclo che stiamo transitando ora è iniziato il 3 giugno 2020. Venere ha già disegnato due petali interi nel cielo ed ora si trova esattamente a metà del terzo petalo, che ha iniziato a disegnare il 13 agosto 2023.
Venere sta passando dietro il Sole, interrompendo la connessione elettromagnetica con la Terra. Infatti, stiamo vivendo quello che viene chiamato l’Inframondo di Venere: l’astro che dalla notte dei tempi ha simboleggiato la presenza di Venere nel cielo è appartenuto per primo alla dea Inanna, il cui mito occupò un posto di grande rilievo nella religiosità sumerica, e la sua narrazione racconta le fasi di Venere in relazione col Sole e la Luna in un ciclo di circa diciotto mesi.

Inanna è Venere, Regina del Cielo, che risponde al richiamo del lutto della sorella Ereshkigal, Regina degli Inferi, e decide di scendere per farle visita. Ed ora ci troviamo qui, nel Kur, negli inferi, nel Mondo di Sotto, nel regno di Ereshkigal. Dove Inanna viene uccisa e appesa a un chiodo, dove Venere muore come stella del mattino e vive un processo alchemico che la porterà a rinascere, stavolta come stella della sera.
Come Inanna rimase per tre giorni e tre notti appesa al chiodo prima di rinascere, così Venere rimarrà nascosta dietro al Sole, per poi ricominciare la risalita nel cielo e tornare visibile come stessa della sera.

Il governatore del novilunio, ma anche del Venus Star Point, è Mercurio, che si trova proprio nel segno dei Gemelli, quindi esprime tutta la sua potenzialità. Nel mito rappresenta Hermes, il messaggero degli Dei che metteva in comunicazione l’Olimpo con i diversi Regni, quindi possiamo dire che è il pianeta della mente, del pensiero, della parola, della comunicazione.
Quindi in qualche modo si apre per noi la possibilità di diventare qualcuno di diverso raccontando una nuova storia di noi stessi. Perché è vero che il segno dei Gemelli ci parla di comunicazione, ma apre anche una finestra sui nostri processi di pensiero, sulle nostre convinzioni, sulle nostre aspettative e sulla nostra mentalità generale; ci aiuta a capire perché vediamo le cose in un certo modo e come spostare la prospettiva per cambiare la nostra realtà.

Le storie possono costituire le fondamenta della nostra mentalità e determinare le nostre aspettative in qualsiasi ambito della nostra vita. Siamo noi gli autori e possiamo scegliere di riscrivere le nostre narrazioni in qualsiasi momento. Possiamo cambiare il modo in cui vediamo il nostro passato, le nostre emozioni, persino le nostre interazioni con il resto del mondo. Come per la maggior parte delle cose, la chiave è diventare consapevoli delle proprie storie, lasciando andare quelle che non ci servono e modificando quelle che ne hanno bisogno. Quando diventiamo consapevoli delle nostre storie, possiamo scegliere di non permettere loro di dirigere la nostra esperienza; possiamo aprirci alla realtà che si dispiega davanti ai nostri occhi, anziché a quella che ci viene raccontata dalla nostra mente.

Buona luna nuova, Francesca Zangrandi

PS. Se ti va di approfondire, ti aspetto nella membership LA SPIRALE INFINITA: ti accompagnerò in un viaggio fuori e dentro di te utilizzando diverse ciclicità (tutte le Ruote di tutti gli elementi), proponendoti pratiche, meditazioni, cerimonie, riflessioni e molto altro. Domani inizierà il nuovo mese lunare e un nuovo mese di membership, quindi puoi salire a bordo; potrai farlo fino a venerdì, poi dovrai attendere il prossimo novilunio.

Isciviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti

Altri post

notizie

Primo quarto lunare in Vergine 2024

Domani mattina si perfezionerà il primo quarto lunare, che si verifica quando la Luna forma una quadratura con il Sole. Da una parte la Luna

eventi

Cerimonia luna piena e solstizio estivo – ONLINE

Venerdì 21 giugno alle ore 21.00 Nella Ruota dell’Anno, ossia nel ciclo annuale dell’elemento Terra, ci troviamo ancora nella stagione di Beltane, iniziata il primo