Close

31 Dicembre 2018

I dodici giorni di Natale: giorno 6

Oggi, 31 dicembre, la dedicazione viene fatta alla Vergine, segno di terra che rappresenta la chiusura di un ciclo e l’inizio di un altro: la terra fertile del Toro è arrivata alla fine del suo ciclo, ed ora l’esigenza non è più quella di raccogliere i frutti per nutrirsi (tipica del Leone), ma di conservare in vista della stagione invernale.
L’amore del Leone ci ha condotti al servizio della Vergine, la Madre del mondo, l’istruttrice che ci mostra nel concreto il principio femminile e che mantiene sul pianeta il modello cosmico di una Terra purificata e rinvigorita. La purezza diviene un enorme potere animico, una verità espressa dal Cristo quando disse “Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.”

Il discepolo relazionato con la Vergine è Giacomo il Giusto, fratello di Giuda e Simone: per molti anni fu considerato il capo della prima Chiesa in Gerusalemme, e fu ben conosciuto per la sua purezza di carattere e la sua consacrazione al servizio altruistico.
Nel corpo il centro relazionato con la Vergine è il tratto intestinale, quindi potremmo visualizzare il nostro corpo rivitalizzato e purificato, e con il tratto intestinale funzionando perfettamente.

Il pensiero biblico su cui possiamo meditare oggi è: “Chi è il più grande tra voi si farà vostro servitore” (Matteo 23,11)
Il più grande deve diventare un uomo che si pone al servizio del prossimo, dove è però importante l’impegno positivo, una effettiva disposizione e il fatto di diventare realmente “servo”. Questo tipo di servizio sottende che cessi qualsiasi esercizio abusivo del potere, che scompaiano il disprezzo e la tirannia, l’oppressione, lo sfruttamento ed ogni forma di ingiustizia. L’espressione “vostro servitore” ci dice che si tratta di un servizio nelle azioni, che si traduce dunque in una forma di aiuto materiale e di attenzione altruistica del prossimo; ma questo servizio non sarebbe autentico se non fosse accompagnato dal sentimento, quindi sottende l’interiorità, ossia uno spirito di disposizione, un atteggiamento dell’animo che vi corrisponda perfettamente.
Ahava, Francesca Zangrandi