Condividi sui tuoi social

Eccoci qui, un nuovo anno è arrivato! Ci siamo lasciati alle spalle il 2023, un numero sette (2+0+2+3=7), un anno di esplorazione e ricerca del proprio scopo; ed ora siamo entrati nel 2024, un numero otto (2+0+2+4=8).
L’otto è il numero simbolizzato dall’infinito e legato alla fecondità e prosperità. Inoltre, rappresenta anche il viaggio infinito dell’anima, ricordandoci che siamo molto più del nostro corpo, che la morte è in realtà solo una transizione e che la nostra anima continuerà a vivere anche dopo (come del resto lo faceva ancora prima che ci incarnassimo in questa vita e in questo corpo).

Il numero otto è universalmente considerato il numero dell’equilibrio cosmico ed è il numero delle direzioni cardinali unite alle direzioni intermedie, come troviamo per esempio nella Ruota dell’Anno o nella Rosa dei Venti.
Il numero otto ha un significato molto importante nella storia dell’uomo, soprattutto nell’arte cristiana. Per esempio, le fonti battesimali hanno spesso forma ottagonale alla base o si innalzano su una struttura rotonda con otto pilastri: l’ottagono evoca la vita eterna, che si raggiunge immergendo il neofita nelle fonti battesimali; la forma ottagonale è il simbolo della resurrezione, perché l’ottavo giorno, che succede ai sei giorni della creazione e al settimo del riposo, è il giorno della resurrezione del Cristo, ma anche dell’uomo.

Nella cultura cinese il numero otto ci riporta al Bagua o Pa Kua, che è impiegato nella cosmologia taoista per rappresentare i principi fondamentali della realtà, visti come una serie di otto concetti interconnessi. Questa struttura di base è data dall’utilizzo dei tratti interi e spezzati nella combinazione dei trigrammi; ogni trigramma è composto da tre linee, ciascuna linea “spezzata” o “ininterrotta”, che rappresentano rispettivamente uno stato yin o yang. Questi otto trigrammi, o queste otto energie celesti (Cielo, Lago, Fuoco, Tuono, Vento, Acqua, Montagna, Terra), caratterizzano la cultura e la storia cinese da millenni, venendo impiegati in astronomia, astrologia, geografia, geomanzia, anatomia e filosofia, oltre che nel campo delle arti marziali. E da noi il Bagua è ormai abbastanza conosciuto perché viene utilizzato nel Feng Shui, l’antica arte della geomanzia che utilizza le forze energetiche della natura per armonizzare le persone con il loro ambiente circostante.

In numerologia l’otto rappresenta la prosperità e l’abbondanza, quindi è associato alla carriera, agli affari, al denaro e all’autorità. Ma è anche associato alla forza, intesa come l’energia femminile in grado di raggiungere ogni cosa nella vita.
Indica il pieno sviluppo delle risorse materiali e terrene; e come raddoppio del numero quattro, associa alla volontà realizzatrice del Costruttore, le doti del leader, deciso a esprimere la sua ambizione, i suoi talenti e la sua intraprendenza. L’otto offre grandi possibilità ma porta anche grandi ostacoli che mettono alla prova la forza; e le varie prove sono opportunità per riconoscere in sé l’energia realizzatrice, che diventa potente equilibrando mente e spirito, ragione e intuito.

Se prendiamo in considerazione le carte degli Arcani Maggiori dei Tarocchi, la carta VIII è la Forza: nel mazzo Rider Waite questa carta è raffigurata una figura femminile vestita di bianco che indossa una ghirlanda di fiori in testa ed una in vita, come se fosse una cintura; sopra la sua testa troneggia il simbolo dell’infinito, e al suo fianco c’è un leone con le fauci aperte. Il cielo è giallo, e in lontananza si vedono delle montagne. La donna è intenta a domare il leone, ma il suo viso è sereno, come se stesse seguendo un volere superiore: ci ricorda che, agendo in accordo con le leggi universali, possiamo ogni cosa; e non servono armature per proteggerci ed armi per difenderci, ma sono sufficienti la purezza (veste bianca) e il potere personale (colore giallo del cielo, connesso col terzo chakra).
Se l’Arcano Maggiore numero VII, il Carro, collegato alla numerologia del 2023, ci parlava di un movimento soprattutto esteriore, l’Arcano maggiore VIII, invece, ci invita a guardarci dentro per accedere alla forza che scaturisce dalla vera resa alla volontà della divinità, dell’universo o della vita. Quella forza che possiamo raggiungere solo affrontando le nostre paure e i nostri desideri inconsci. Cavalcando il leone, che rappresenta il Sole, la luce cristica che risiede anche dentro di noi.

Non a caso, l’ottava lettera dell’alfabeto ebraico è Heith (o Ḥēth o Chet), che rappresenta la forza della motivazione, ricordandoci che tutto è possibile se la motivazione sorge dall’anima, dal cuore. Heith ci aiuta a non temere gli ostacoli e le difficoltà. Anzi, ci invita a cambiare il modo in cui guardiamo ciò che sembra una difficoltà: quando la vita ci mette alla prova, si tratta di una sfida d’amore; ci invita a danzare con essa e a scoprire la sua essenza.
Quindi prepariamoci a danzare con le energie di questo 2024, che sarà letteralmente un anno rivoluzionario!

Infatti, il 2024 vedrà la congiunzione di Giove e Urano in Toro e l’ingresso “definitivo” di Plutone in Acquario, dove rimarrà per i prossimi 20 anni.
Urano è il pianeta delle rivoluzioni, dei cambi radicali, dell’imprevisto, della rottura degli schemi e delle strutture esistenti, al fine di permettere al nuovo di entrare; e si unirà a Giove, che è espansivo, potente, un motore di realizzazione e successo che segna il tempo della crescita e delle opportunità. Quindi la loro unione ci parlerà di libertà e innovazione, di possibilità di generare risorse in modo molto originale e di sviluppare talenti completamente nuovi. E Plutone, il pianeta della trasformazione, della morte e della rinascita, entrerà nell’Acquario, il segno che ci invita ad uscire dalla nostra zona di comfort e a intraprendere una nuova direzione fornendoci una nuova visione delle cose ed aprendoci al cambiamento. Quindi rivoluzionerà il nostro futuro.

Pertanto, il 2024 ci invita a fare un salto quantico: accingiamoci ad accogliere questo nuovo anno con una nuova nuovi sogni da realizzare, consapevoli che abbiamo l’opportunità di co-creare la nostra realtà insieme all’universo o alla divinità, come ce lo ricorda il numero otto. Infatti, il messaggio mistico del numero otto secondo gli insegnamenti di Yeshua è “il Respiro Divino vi infonderà l’energia per sostenere il vostro Destino.”
Ahava, Francesca Zangrandi

PS. Se vuoi scoprire le energie del 2024 e sintonizzarti con esse. Se vuoi essere al corrente dei principali aspetti astrologici del 2024 e come approfittarne. Se vuoi conoscere la tua numerologia del 2024 e sapere qual è l’olio essenziale che meglio potrà accompagnarti. E se vuoi comprendere gli insegnamenti spirituali ed evolutivi del 2024. Iscriviti al laboratorio 2024, L’ANNO DEL SALTO QUANTICO VERSO LA CO-CREAZIONE DI UNA NUOVA REALTÀ.
Prezzo agevolato per chi si iscrive entro il 6 gennaio!

Isciviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti

Altri post

notizie

Seconda luna piena in Capricorno 2024

Domani la Luna raggiungerà la sua massima espansione nel segno del Capricorno. Questo è il secondo plenilunio nel Capricorno: infatti, il mese scorso abbiamo avuto il primo plenilunio in questo

notizie

Primo quarto lunare in Bilancia 2024

Stanotte si perfezionerà il primo quarto lunare, che si verifica quando la Luna forma una quadratura con il Sole. Da una parte la Luna in Bilancia, segno d’Aria, e dall’altra