Ultimo quarto lunare in Scorpione 2023

Condividi sui tuoi social

Tra qualche ora si perfezionerà l’ultimo quarto lunare nel segno dello Scorpione. Come già sappiamo, quando la Luna è calante, ci aiuta a fare pulizia, a lasciar andare il vecchio per far spazio al nuovo, e stavolta si trova anche nel segno che più di tutti ci invita ad andare in profondità e trasformare o lasciar andare ciò che già non vibra con chi siamo oggi.
Quindi è tempo di fare un po’ di pulizia profonda. Qualsiasi resistenza alla crescita o al cambiamento cadrà, perché il richiamo per qualcosa di nuovo l’abbiamo sentito forte e chiaro, ma prima dobbiamo esser disposti a lasciar morire quelle parti di noi che non sono più in risonanza con chi abbiamo scoperto o sentito di essere oggi.

Ci viene chiesto di guardare l’oscurità, le nostre profondità, riconoscendo ciò che ci sta trattenendo per poter così chiudere con tutto ciò che non è stato completamente elaborato e che in qualche modo ancora influenza la nostra vita e le nostre scelte. Lo Scorpione è un segno di morte e rinascita e ci invita alla trasmutazione.
Tra l’altro la Luna è congiunta con l’asteroide Psyche: nel mito Psiche era la personificazione dell’anima, e se ricordiamo la storia “Amore e Psiche” narrata da Apuleio, ricorderemo con quanto coraggio, tenacia e combattività vagò in lungo e in largo alla disperata ricerca del suo amore perduto, finché Amore (Eros), commosso dal sentimento di Psiche, chiese a Giove di potersi riunire a lei. Quindi questa congiunzione tra la Luna e Psyche nel segno dello Scorpione ci porta ancora di più a guardare oltre il velo e ad andare in profondità, entrando in contatto con tutto ciò che è rimasto nascosto e con l’inconscio, per lasciar morire, trasformare e dare nuova vita dove necessario.

Come ho già detto nelle scorse settimane, sento che questo mese di febbraio è una specie di ponte che ci sta preparando per i grandi cambiamenti che arriveranno da marzo. Siamo ancora nell’energia portata dalla congiunzione tra Mercurio e Plutone, nella quale percepiamo l’invito a cambiare la forma di pensare che abbiamo ereditato dalla famiglia, di cambiare i programmi e le convinzioni limitanti, di lavorare la mentalità di scarsità, il non sentirsi sufficienti e il credere che tutto è difficile.
Ma Mercurio è uscito dall’energia di Terra del Capricorno ed è entrato nell’Acquario, segno d’Aria, elemento a lui più congeniale, e nelle prossime settimane sentiremo sempre più l’impulso a pensare fuori dagli schemi, a seguire idee nuove e rivoluzionarie, a liberare la mente e i pensieri da influenze, programmi e condizionamenti.

E sappiamo che i nostri pensieri, insieme alle nostre emozioni, i nostri comportamenti e le nostre azioni, creano la nostra realtà. Siamo pronti per creare una nuova realtà?!
Tra l’altro anche il Sole si sta avvicinando sempre più a Saturno nel segno dell’Acquario, dove giovedì faranno una congiunzione esatta, l’ultima in questo segno, perché Saturno passerà al segno dei Pesci e non ritornerà nell’Acquario per i prossimi trent’anni circa.

E Saturno è anche il pianeta del karma: è entrato nel segno dell’Acquario il giorno del solstizio invernale del 2020, formando una congiunzione con Giove e aprendo un ciclo di vent’anni ma anche un macrociclo più ampio di cui avevo parlato qui; ora, prima di passare al segno dei Pesci, potrebbe metterci alla prova sul tema karmico, ossia sul tema causa ed effetto.
Si congiunge con il Sole, la nostra essenza, quindi abbiamo l’opportunità di diventare consapevoli della maestria che abbiamo maturato da dicembre 2020 nell’area in cui si trova Acquario nella nostra carta natale. E prima di cambiare di segno potrebbe metterci davanti un’ultima sfida per vedere se abbiamo imparato le lezioni che dovevamo apprendere e se ci meritiamo il premio finale (perché ricordiamoci che Saturno ci mette alla prova per far sì che possiamo crescere ed evolvere).

Una nuova realtà non è prossima, è già qui, è reale. Ma dipende da noi come vogliamo viverla ed espanderla. Senza più scuse. Quindi se vogliamo davvero che queste nuove energie possano espandere una nuova realtà, dovremo agire in modo diverso a come l’abbiamo fatto finora, altrimenti continueremo a ritrovarci nelle stesse situazioni.
Come già detto, come pensiamo, le emozioni che proviamo, i comportamenti che abbiamo e le azioni che mettiamo in atto sono tutto ciò che va a determinare la nostra realtà. Pertanto, se vogliamo cambiare la nostra realtà anche nella materia, prestiamo attenzione ai nostri pensieri, alle nostre emozioni, ai nostri comportamenti e alle nostre azioni; e mettiamo in atto i cambiamenti necessari, sfruttando l’energia dell’ultimo quarto lunare nel segno dello Scorpione per lasciar morire, trasformare e dare nuova vita a tutto ciò che lo necessita. Francesca Zangrandi

Isciviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti

Altri post

notizie

Seconda luna piena in Capricorno 2024

Domani la Luna raggiungerà la sua massima espansione nel segno del Capricorno. Questo è il secondo plenilunio nel Capricorno: infatti, il mese scorso abbiamo avuto il primo plenilunio in questo

notizie

Primo quarto lunare in Bilancia 2024

Stanotte si perfezionerà il primo quarto lunare, che si verifica quando la Luna forma una quadratura con il Sole. Da una parte la Luna in Bilancia, segno d’Aria, e dall’altra