Primo quarto lunare in Ariete 2024

Condividi sui tuoi social

Il novilunio in Capricorno ci ha dato la disciplina per seminare il seme di una struttura solida che ci aiuti a raggiungere i nostri più alti obiettivi e la testardaggine per non mollare alla prima difficoltà, e domani mattina, circa due ore e mezza prima del sorgere del sole, si perfezionerà il primo quarto lunare nel segno dell’Ariete, donando nuova energia ai nostri primi passi in modo che possiamo portare avanti quanto abbiamo seminato come intento.
Da una parte la Luna in Ariete e dall’altra il Sole in Capricorno: l’Ariete è il segno dell’inizio, quello che avvia le cose e le origina (per questo motivo viene paragonato alla nascita); ma il Capricorno rappresenta la fase del seme che sepolto nel terreno si prepara alla nascita, che trova la forza per resistere nonostante il freddo e la rigidità.

Secondo l’astrologia biblica, nell’Ariete ci riconosciamo autenticamente come umani divini: le corna riassumono l’idea della nascita del mondo, l’inizio della sua manifestazione esterna ed indipendente, il significato dell’offerta della propria anima; il coraggio e la combattività dell’Ariete sono necessari per affrontare le lotte volte ad affermare la propria presenza e missione nel mondo. Quindi questo segno è pregno dello stimolo impellente verso la manifestazione di sé, verso la scoperta e l’attualizzazione delle proprie qualità individuali e irripetibili.

Il Capricorno, invece, è il segno della massima aspirazione alla completezza, e attraverso questo segno dobbiamo trasformare la conoscenza in sapienza: la sapienza consiste nel riuscire a salire la montagna non a costo della propria vitalità, buon umore, amore e sensibilità per gli altri, ma ringiovanendo. Un esempio del processo di ringiovanimento e di rinnovamento dell’energia che dobbiamo effettuare nel segno del Capricorno ci viene dalla stessa natura: l’entrata del Sole nel segno del Capricorno marca il solstizio invernale, il momento in cui luce e calore sono al minimo, ma anche quello in cui il Sole ricomincia a rinvigorirsi, allungando nuovamente le giornate e prendendo via via il sopravvento sull’oscurità.

Questa è davvero una settimana cruciale: da una parte la Luna è crescente, fermenta, ribolle, si espande, esplora e si esprime con forza; e l’Ariete, che ora è il territorio del Nodo Nord, riguarda la conoscenza di sé e spesso la lezione più difficile da imparare è quella di liberarsi dall’attaccamento alle reazioni degli altri, perché a volte ci applaudiranno e altre volte ci fischieranno.
Dall’altra, il Sole (la nostra essenza) e Plutone (il pianeta del potere e della trasformazione) si uniscono prima nel segno del Capricorno e poi nell’Acquario: Plutone ci dà l’opportunità di liberarci da tutto ciò che non ci serve più o non ci fa bene, ricordandoci che cedere il nostro potere agli altri è come camminare su una superficie instabile che potrebbe rompersi da un momento all’altro, trascinandoci a terra.

Essere autentici ha un prezzo, perché non tutti ci ameranno. Ma se siamo troppo legati a ciò che gli altri pensano, credono e dicono di noi, la nostra determinazione potrebbe indebolirsi. Quindi rimbocchiamoci le maniche e assumiamo il potere della nostra vita, Francesca Zangrandi

PD. Se vuoi scoprire le energie del 2024 e sintonizzarti con esse. Se vuoi essere al corrente dei principali aspetti astrologici del 2024 e come approfittarne. Se vuoi conoscere la tua numerologia del 2024 e sapere qual è l’olio essenziale che meglio potrà accompagnarti. E se vuoi comprendere gli insegnamenti spirituali ed evolutivi del 2024. Iscriviti al laboratorio 2024, L’ANNO DEL SALTO QUANTICO VERSO LA CO-CREAZIONE DI UNA NUOVA REALTÀ.
Sarà disponibile solo fino a fine gennaio!

Isciviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti

Altri post

notizie

Primo quarto lunare in Bilancia 2024

Stanotte si perfezionerà il primo quarto lunare, che si verifica quando la Luna forma una quadratura con il Sole. Da una parte la Luna in Bilancia, segno d’Aria, e dall’altra

eventi

CERIMONIA MARIA MADDALENA – in presenza

Lunedì 22 luglio dalle ore 20.30 alle ore 22.30 Luglio per me è speciale.È il mese che mi accolto in questa vita.Ma è anche il mese in cui si celebra