Luna nuova in Vergine 2022

Condividi sui tuoi social

Domani mattina inizierà un nuovo ciclo lunare nel segno della Vergine: Sole e Luna saranno congiunti in questo segno di Terra che cerca l’integrazione individuale, sia dal punto di vista fisico, che mentale, emotivo e spirituale. Infatti, è passata attraverso tutti gli stadi dei segni precedenti, ossia attraverso il coraggio impulsivo dell’Ariete, la stabilità del Toro, la curiosità dei Gemelli, il bisogno di radicamento del Cancro e la creatività del Leone, ed ora cerca di riordinare tutto ciò che ha acquisito per preparare le basi che permetteranno poi l’uscita nel mondo e la collaborazione con l’esterno. Per la Vergine tutto deve integrarsi, combaciare, miscelarsi: il suo compito è quello di consolidare tutti i diversi stadi di esperienza in un tutto organico che funzioni, preparando il terreno per i segni zodiacali successivi, che rappresentano i rapporti con gli altri, la società e il mondo.

La Vergine è un segno mobile, ci parla di energie che stanno cambiando (una stagione sta terminando e già iniziamo a percepire la successiva) e rappresenta la chiusura di un ciclo e l’inizio di un altro: la terra fertile del Toro è arrivata alla fine del suo ciclo, ed ora l’esigenza non è più quella di raccogliere i frutti per nutrirsi (tipica del Leone), ma di conservare in vista della stagione invernale. È il momento di proteggere il raccolto, per questo per la Vergine è fondamentale il controllo: le energie sono in fase discendente, il futuro è incerto, quindi è bene comprendere a fondo la situazione e trovare uno schema di riferimento da seguire metodicamente, perché la Vergine ha bisogno che tutto sia perfettamente in ordine.
La Vergine ama l’ordine, ha bisogno di organizzare e sistemare l’esterno per ordinare anche il suo interno, la sua mente (è governata da Mercurio); quindi ci invita alla concretezza e a portare l’attenzione alle routines quotidiane, perché dopotutto è ciò che facciamo giorno dopo giorno che crea la nostra realtà e la nostra vita. Ci chiede anche di inserire nelle nostre abitudini quotidiane del tempo da dedicare a noi e al nostro benessere, perché in fondo questo segno ci parla anche di corpo e di salute.

Non a caso, governa l’addome e l’intestino: le medicine tradizionali hanno sempre considerato l’intestino fondamentale per la nostra salute, e per la Medicina Tradizionale Cinese l’intestino separa il puro dall’impuro; in effetti, la Vergine seziona, analizza, separa, esamina, classifica per conservare solo ciò che è veramente importante.
E non a caso, per gli Indiani d’America la Madre Clan di questo nuovo ciclo lunare che inizia è Donna Sole Calante, la custode dei sogni e degli obiettivi del domani, la quale ci insegna a conservare e a utilizzare le risorse senza sprecarle, a preparare il domani pianificando il presente, a creare e realizzare obiettivi, a usare i nostri intenti per provvedere alle future generazioni.

I due luminari formeranno una quadratura con Marte in Gemelli: generalmente Marte impiega circa due mesi a transitare un segno zodiacale, ma questa volta rimarrà circa sette mesi nei Gemelli perché a fine ottobre inizierà il suo moto retrogrado. Marte è conosciuto come il pianeta della guerra, ma non è solo questo: ci parla di azione e di autoaffermazione; infatti, governa il segno dell’Ariete, che ci parla di identità ed esprime la volontà di essere con l’“io sono”. E il segno dei Gemelli ci parla di comunicazione connettendoci con il potere del pensiero e della parola, aiutandoci ad esprimere chi siamo e cosa vogliamo; è un segno molto curioso e allo stesso tempo ambiguo, quindi in qualche modo avremo la possibilità di sperimentare come esprimere la nostra essenza, di provare cose diverse fino a trovare ciò che ci corrisponde.

Nel cielo si trova ancora quella che viene chiamata la Gran Croce Fissa, anche se la configurazione è un po’ cambiata: stavolta nel segno del Toro troviamo Urano e il Nodo Nord, nel Leone troviamo Venere, nello Scorpione troviamo il Nodo Sud e nell’Acquario troviamo Saturno.
E il Nodo Sud è in congiunzione con l’asteroide Hygiea: Igea era la dea greca della salute e dell’igiene, figlia del dio della medicina Asclepio e di Epione, “colei che lenisce, che mitiga, che risana”, invocata come aiuto preventivo nelle malattie, si occupava di medicina preventiva (come prendersi cura del corpo fisico e mentale per evitare le malattie, invece di curarle una volta contratte). Quindi in qualche modo ci sta dicendo che è tempo di sanare il passato e seminare con amore mettendo le basi per il nostro futuro.

In questo momento tutti i pianeti lenti sono retrogradi: Giove, Saturno, Urano, Nettuno, Plutone sono in moto retrogrado, e anche Chirone, quindi in qualche modo è come se la percezione del tempo cambiasse, e avessimo così la possibilità di assimilare gli insegnamenti appresi fino a qui e rivedere alcune cose se necessario.
E la Vergine è il segno che ci spinge a prestare attenzione e a prenderci cura di tutto ciò che facciamo, ricordandoci che ogni piccolo passo ci avvicina all’obiettivo. Inoltre, ci invita a integrare tutto ciò che abbiamo studiato e appreso finora per passare finalmente alla pratica.

Che intenzioni e propositi vogliamo piantare per il nuovo ciclo?
Cosa sentiamo farci bene e vogliamo quindi portare avanti con regolarità, facendolo diventare un’abitudine?
Quali abitudini vogliamo invece abbandonare perché poco sane per noi o per il pianeta Terra?
Che cambiamenti è necessario mettere in atto?

Con la lunazione del Leone abbiamo avuto modo di contattare i nostri doni e trovare il coraggio di mostrarli al mondo senza paura. Ed ora con la Vergine abbiamo l’opportunità di mettere i nostri talenti al servizio degli altri.
Per alcuni astrologi, il segno della Vergine è governato anche dall’asteroide Vesta: Vesta è il fuoco interiore che non si spegne mai, è la fiamma della nostra Anima in comunione con lo Spirito e ci porta a cercare la nostra verità; ma rappresenta anche la dedizione e il servizio. (Qui sotto lascio una pratica che proposi l’anno scorso per connettere con Vesta, e se la farai, mi farà piacere sapere com’è andata.)

Cosa nutre il nostro cuore e la nostra anima?
Come possiamo allineare sogno e servizio?
Come vogliamo co-creare la nostra realtà?

Buona luna nuova, Francesca Zangrandi

Isciviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti

Altri post

eventi

NOVENA PREPARATORIA A SAMHAIN – online

Dal 23 al 31 ottobre La novena la organizzo ad ogni festività della Ruota dell’Anno, quindi sono otto all’anno, ovviamente ognuna diversa dall’altra, ed ogni