Close

2 Agosto 2020

Luna piena in Acquario 2020

Domani sarà luna piena in Acquario e arriverà a maturazione il ciclo di sei mesi iniziato con la scorsa luna nuova in Acquario, che tra l’altro è stata la prima luna nuova dell’anno lo scorso 24 gennaio.
In quel momento, che ne fossimo coscienti o no, eravamo impegnanti con il seminare i nostri propositi per i successivi sei mesi, e molto probabilmente i nostri propositi erano relazionati all’affermazione della nostra autenticità e alla manifestazione della nostra vera essenza, della nostra originalità.

Ora con la luna piena in Acquario i nostri propositi inizieranno a manifestarsi, e abbiamo la possibilità di fare una specie di bilancio, valutando i risultati ottenuti nei mesi scorsi e decidendo che direzione prendere ora.
Questa luna è rivelatrice, sia il Sole che la Luna si trovano nel momento del loro massimo splendore: la Luna piena è il momento di massima espansione ed illuminazione, quando si raccolgono i frutti; il Sole si trova nel segno del Leone, il suo segno.

Il Leone è il segno dell’autenticità, ci spinge a dare il massimo, ad esprimere i nostri talenti, ad irradiare la nostra luce, a tirar fuori il coraggio di essere noi stessi. È il segno che più di tutti ci fa prender coscienza di chi siamo, che ci fa entrare in contatto con la nostra origine, comprendendo che siamo divini, che come noi non c’è nessun altro, che siamo unici. E ci spinge a tirar fuori questa unicità ed originalità.
E questa luce del Leone si combina con la trasparenza dell’Acquario, chiedendoci di rivelarci per ciò che siamo, di mostrare in un modo nuovo chi siamo a livello personale, ma allo stesso tempo di trovare una famiglia sociale che ci permette di essere totalmente noi stessi nel gruppo, nel collettivo (Acquario è il segno della fratellanza ed ha bisogno di creare attorno a sé la propria tribù).

Quindi in un certo senso questa luna ci sta dicendo che questo è il momento di risvegliare la coscienza, sia quella personale che quella collettiva. È ora di far brillare la nostra luce, ricordandoci però che il sole che deve brillare è quello del nostro cuore: il sole del cuore (costituito dai nostri talenti, dai doni che abbiamo da donare agli altri) è la nostra medicina, ed ora ci chiede di potersi manifestare liberamente in tutto il suo splendore.
Buona luna piena, Francesca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. - Utilizamos cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios y experiencia de usuario. Si continúas navegando estás aceptando su uso. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi