Condividi sui tuoi social

Stamattina inizierà un nuovo ciclo lunare sotto il segno dei Pesci, l’ultimo dello zodiaco, quello che si trova nel varco tra l’inverno e la primavera, tra gli ultimi aliti gelidi e i primi raggi caldi del sole, e quindi rappresenta sia l’inizio che la fine, la realtà e la visione, spirito e materia.
Pesci ci parla di una rinascita, ma dopo la chiusura di qualcosa, quindi in un certo senso qualcosa muore per far spazio a qualcosa di nuovo. E Pesci può essere anche molto caotico, senza limiti, quindi è probabile che ci sentiamo confusi, incerti, come se non sapessimo bene cosa sta accadendo e con la sensazione di non avere nulla a cui afferrarci in queste acque agitate e profonde. Il segno dei Pesci ci immerge nell’inconscio e ci mette in connessione con la nostra anima; ci spinge ad aprirci all’immaginazione, ai sogni, all’intuizione, alla divinità, all’infinito, alle emozioni. E il sentire e il sentirci ci permettono di imparare a fidarci della nostra voce interna.

Quindi questa luna nuova è pronta a guidarci all’interno, nelle nostre profondità, alla ricerca del nostro potenziale ma anche della connessione con il divino. Infatti, il segno dei Pesci rappresenta la nostra vocazione personale al divino: abbiamo imparato tutte le sfumature dell’individualità, percorso tutte le fasi dell’esperienza, ed ora siamo pronti a tornare alla nostra dimensione più spirituale, passando dal “sono” al “siamo”, dissolvendoci nell’intero universo, dove tutto è uno.
Questa luna ci riporta alle origini, a chi siamo veramente nel nostro profondo; l’Acqua rivela dentro di noi tutto il mondo del sentire e ci chiede di avere fede. La parola “fede” deriva dal greco “pìstis” e si riferisce a colui che ha fiducia, che confida, che si affida, quindi potremmo dire che questa lunazione ci chiede di abbandonarci fiduciosi al nostro sentire e di fluire nel moto ondoso della vita.

Sole e Luna si trovano tra Saturno e Nettuno, quindi in qualche modo è come se dentro di noi dialogassero illusione e realtà, euforia e severità, esagerazione e sobrietà, espansione e limite, caos e struttura.
E allo stesso tempo sono opposti a Lilith: Lilith rappresenta il nostro sentire più profondo, la nostra natura più arcaica, selvaggia e istintiva, quella parte che da secoli ci viene chiesto di nascondere e sopprimere, quindi in qualche modo ci viene ricordato di riconoscere questa parte, vederla e portarla alla luce.

Durante questo nuovo ciclo lunare si chiuderà un anno astrologico e ne inizierà uno nuovo, sottolineando ancora di più questa caratteristica dei Pesci di chiudere qualcosa per far sì che qualcosa di nuovo possa iniziare.
Quindi connettiamoci con i nostri desideri più profondi, con i sogni che il nostro cuore anela realizzare, perché Saturno è lì per dare forma a ciò che sembra solo un anelito della nostra anima, materializzando le nostre visioni. Come diceva Walt Disney, “Se puoi sognarlo, puoi farlo.”

Felice luna nuova, Francesca Zangrandi

PS. Hai tempo fino a domani per aggiungerti alla membership LA SPIRALE INFINITA, poi dovrai aspettare il prossimo novilunio per salire a bordo. E se vuoi risparmiare e ricevere in regalo il corso I GIORNI DELLA SETTIMANA: ARMONIZZARSI CON LE ENERGIE PLANETARIE, questa è l’ultima occasione! L’abbonamento annuale chiuderà i battenti fino al prossimo anno.

Isciviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti

Altri post

notizie

Primo quarto lunare in Cancro 2024

Domani sera si perfezionerà il primo quarto lunare: la Luna è illuminata a metà e forma una quadratura con il Sole; siamo esattamente a metà

notizie

Luna nuova in Ariete 2024

Domani sera si perfezionerà il novilunio nell’Ariete, il primo segno dello zodiaco, quello che dà il via alle cose: è Ariete il germoglio che spunta,