Tag: Leone

20 Gen

Luna piena in Leone ed eclissi lunare totale

Domani mattina ci sarà luna piena in Leone, accompagnata dalla prima ed unica eclissi lunare totale dell’anno (la prossima sarà a maggio 2021); e per di più sarà una Superluna in quanto sarà al perigeo, nel punto di minima distanza dalla Terra.

Durante l’eclissi lunare la Terra si trova tra il Sole e la Luna, impedendo così al Sole di illuminare la Luna; e quando l’eclissi lunare è totale, Sole, Terra e Luna sono perfettamente allineati, di modo che la Terra copre completamente la Luna.
Questa eclissi in un certo modo va a chiudere un ciclo energetico che era iniziato il 21 agosto 2017 con l’eclissi solare totale nel segno del Leone, ossia ci chiede di lavorare ad un livello diverso, più profondo, aprendoci completamente alla nostra essenza.

Il termine “essenza”, secondo la concezione aristotelica, significa “ciò per cui una certa cosa è quello che è, e non un’altra cosa”.
Infatti è ora di riconoscere, esprimere e manifestare la nostra vera essenza. L’insegnamento del Leone ci parla di identità e unicità: vuole che ci sentiamo legittimati ad essere noi stessi, che ci esprimiamo liberamente e che condividiamo noi stessi con il mondo.

Quindi è ora di lasciar andare la personalità, demolendo il castello di illusioni che abbiamo costruito nel tempo e dando spazio alla nostra essenza affinché possa esprimersi in totale libertà. Lasciandola libera ci fonderemo con il tutto, sentiremo la connessione con altre anime, il legame con tutte le forme di vita (tra l’altro per gli indiani d’America la Madre Clan di questo ciclo lunare è Parla con le Relazioni, madre della natura, che ci insegna a comprendere i linguaggi non detti della natura).

E più vivremo la nostra essenza, più ci sentiremo nuovi; ma allo stesso tempo percepiremo che l’essenza non è nuova, in quanto è sempre stata dentro di noi. Ed esprimendo la nostra essenza, vivremo nel cuore ed entreremo nell’armonia dell’universo.
La nostra essenza è l’espressione della luce che tutto contiene, dell’amore che tutto manifesta, quindi prepariamoci a vivere nell’amore, con l’amore, per l’amore e dall’amore.
Buona luna piena, Francesca Zangrandi

30 Dic

I dodici giorni di Natale: giorno 5

Oggi, 30 dicembre, la dedicazione viene fatta al Leone, segno di fuoco dominato dal Sole. La simbologia legata al Leone è la raccolta dei frutti maturi, la pienezza dello splendore vitale, la vita e la luce nella sua manifestazione più potente: è il momento in cui ci si gode il raccolto, il successo conseguito, la pienezza e l’abbondanza.
Il Leone sente in sé il dovere di procreare, ma ne approfitta per renderlo un gioco, un piacere, come del resto fa con ogni sua passione, che tramuta in puro e semplice divertimento. Il Leone porta sulla Terra il potere dell’amore, quindi tutte le nostre attività dovrebbero essere motivate da questo potere: ogni pensiero dovrebbe essere radiante d’amore, ogni parola vibrante d’amore, ogni azione abbellita dall’amore.

Il discepolo relazionato con il Leone è Giuda (Iscariota): Giuda rappresenta la personalità e Giovanni lo spirito; Giuda, dopo aver tradito il Cristo, si tolse la vita, ricordandoci che la personalità deve sempre scemare affinché lo spirito possa diventare forte. Da Paolo ammonisce gli aspiranti alla Via Cristica a “svestirsi dell’uomo vecchio e ad indossare l’uomo nuovo”: quando la personalità diventa subordinata allo spirito, la passionale natura inferiore dell’uomo (costituita interamente dalla vita personale che è transitoria e deve, di conseguenza, morire come ha fatto Giuda) è sostituita dall’amorevole natura superiore simbolizzata da Giovanni, il discepolo che non conobbe mai la morte e che fu, dei dodici immortali, il più vicino al cuore del Maestro.
Nel corpo il centro relazionato con il Leone è il cuore: quando questo centro sviluppa il suo latente potere divino, diventa sempre più forte e luminoso, fino a che la sua radiosità sarà quella di una stella splendente.

Il pensiero biblico su cui possiamo meditare oggi è: “L’amore è il (pieno) compimento della legge” (Rm 13,10)
L’amore è la regola che riassume tutte le altre regole, è il segreto della vita: non possiamo offrire nulla di più importante dell’amore nella nostra vita; è questo il vero linguaggio universale, l’idioma che ci consente di esprimerci con tutti, in qualsiasi parte del mondo ci troviamo, perché l’espressività silenziosa dell’amore ci consente di essere compresi da tutti. L’amore è l’autentica energia della vita che muove il mondo.
Ahava, Francesca Zangrandi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. - Utilizamos cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios y experiencia de usuario. Si continúas navegando estás aceptando su uso. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi